The CBD Beginner’s Guide

Pubblicato di Drop CBD

Benvenuti nella nostra guida per principianti CBD

Benvenuto nella nostra Guida per principianti CBD! Abbiamo scritto questa guida per fornire una soluzione semplice per i nuovi utenti per apprendere rapidamente i punti chiave e ottenere una solida comprensione di cosa sia il CBD e come funziona.

Voglio iniziare la guida discutendo di come siamo in un grande momento nella storia della Cannabis.

Più personeche maistanno spostando le loro opinioni sulla Cannabis e scegliendo il CBD per fornire sollievo naturale alle loro condizioni mediche.

Se non hai mai provato il CBD, l'hai provato una o due volte o sei un utente attivo, la nostra guida utile è un'ottima risorsa per saperne di più o condividere con un amico.

Ora sappiamo tutti, quando proviamo qualcosa di nuovo, c'è sempre una curva di apprendimento e con il CBD non è diverso. Per i nuovi utenti, capire di cosa si tratta e, soprattutto, come funziona può essere un po 'confuso.

Se questa sembra essere la situazione in cui ti trovi ora, non preoccuparti. La nostra guida per principianti CBD risponderà alla maggior parte delle tue domande e ti porterà sulla strada giusta.

Cominciamo con le basi.

Che cos'è il CBD e come funziona?

CBD  (Cannabidiol) è un composto presente nella pianta di Cannabis. Può essere utilizzato in diversi modi tra cui lo svapo, le tinture, le capsule e i commestibili.

A differenza del suo parente stretto, il THC (tetraidrocannabinolo), il CBD è completamente non psicoattivo. Questo ci consente di beneficiare delle molte proprietà salutari della pianta di Cannabis senza gli effetti collaterali negativi di "diventare alti". Per questo motivo, il CBD è diventato un'opzione molto popolare per coloro che cercano un'alternativa naturale per curare condizioni come dolore cronico, sclerosi multipla, PTSD, epilessia e altri disturbi mentali.

All'inizio, molti erano scettici, pensando che un composto naturale, per non parlare di un composto di Cannabis, potesse effettivamente trattare una così vasta gamma di condizioni. Ma quando i ricercatori medici hanno imparato di più e le storie di decine di migliaia di persone hanno iniziato ad accumularsi, la verità era innegabile. Il CBD funziona.

Ma come funziona esattamente?

Per cominciare, il CBD eredita molte delle proprietà medicinali della Cannabis come l'anti-infiammatorio e l'anti-ansiolitico. Ciò consente di fornire stress naturale, ansia e sollievo dal dolore.

Ma questo da solo non è ciò che consente al CBD di beneficiare di così tante condizioni.

Ciò che gli consente di trattare efficacemente così tante condizioni e mantenere la salute e il benessere del corpo, è il modo in cui i cannabinoidi presenti nel CBD interagiscono con i recettori in tutto il nostro corpo.

Parliamo del sistema endocannabinoide.

Il sistema endocannabinoide

Nel 1988, il primo recettore dei cannabinoidi fu scoperto nel cervello di un ratto. I ricercatori hanno scoperto che questi recettori hanno reagito in modo specifico al THC e sono stati trovati principalmente in regioni del cervello responsabili di processi mentali e fisiologici come memoria, cognizione elevata, emozione e coordinazione motoria.

Due anni dopo, nel 1993, fu trovato il secondo recettore dei cannabinoidi come parte del sistema immunitario e del sistema nervoso centrale. È stato allora che i ricercatori hanno iniziato a rendersi conto che potevano essere stati coinvolti in qualcosa, ma questi recettori sono stati trovati solo nei roditori, quindi qual è il grosso problema giusto?

Velocemente fino al 1995, i ricercatori hanno scoperto che questi recettori, ora ufficialmente denominati recettore CB1 e recettore CB2, sono stati trovati non solo nei ratti ma all'interno di migliaia di altre specie,compresi gli umani.

Grazie ai progressi della tecnologia e delle conoscenze e tonnellate di studi clinici, i ricercatori sono stati in grado di decodificare ciò che avevano scoperto, risalire attraverso le vie metaboliche di vari cannabinoidi e scoprire un sistema di segnalazione completamente sconosciuto tra i recettori CB1 e CB2 nei nostri corpi e recettori trovati nei composti di cannabis, che hanno chiamato "endocannabinoidi".

A causa del ruolo degli endocannabinoidi in questo sistema, il sistema è stato ufficialmente chiamato Sistema endocannabinoide (ECS). Mentre i ricercatori hanno appreso di più sull'ECS, hanno scoperto che si trattava di una componente vitale per mantenere l'omeostasi del corpo, che è l'equilibrio ideale tra elementi interdipendenti nel corpo.

Per darti un'idea di come l'ECS aiuta a mantenere l'omeostasi, lascia che ti dia un esempio. Quando siamo stressati, la nostra mente rilascia cortisolo, che è il composto responsabile di come ci sentiamo quando siamo stressati. Il cortisolo può essere utile quando dobbiamo reagire rapidamente a una situazione pericolosa; tuttavia interrompe troppo il naturale equilibrio del nostro corpo e della nostra mente può causare gravi problemi di salute.

Quando alcuni endocannabinoidi vengono introdotti nel corpo, non solo aiuta a fornire sollievo dallo stress, ma aiuta a gestire la nostra percezione dello stress in modo che possiamo guardare la situazione con una mente chiara e prendere la decisione migliore.

Con tutto il gergo scientifico, quest'ultima sezione potrebbe essere stata un po 'confusa. Quindi, solo per chiarire ... Gli scienziati hanno scoperto che ci sono sistemi nei nostri corpi che dipendono esclusivamente dalla loro interazione con i cannabinoidi e che questi sistemi fanno parte delle funzioni vitali nei nostri corpi.

Fondamentalmente, i nostri corpi sono stati progettati per funzionare con i cannabinoidi e possono persino essere considerati essenziali per la nostra salute e il benessere generale.

Con una tale scoperta, penseresti che non dovremmo coprire questa sezione successiva ... ma eccoci qui.

Il CBD è legale da usare?

Quindi questa è ovviamente una domanda molto importante per i nuovi utenti, ma non esiste esattamente una risposta valida per tutti.

Negli ultimi 50 anni, i governi di tutto il mondo hanno perseguito la Cannabis per i suoi effetti psicoattivi e l'hanno considerata una "droga gateway". Per questo motivo, il mondo ha formato una prospettiva negativa sulla Cannabis e su qualsiasi cosa ad essa correlata.

Ora, per fortuna, l'opinione generale sta iniziando a spostarsi in una direzione positiva, ma c'è stato ancora un impatto duraturo sulla società, comprese le nostre leggi governative.

Ogni paese ha le sue leggi che regolano la cannabis e i suoi composti. In America, la Food and Drug Administration (FDA) ha ritenuto il CBD illegale a livello federale; mentre, a livello statale, ogni stato ha le sue leggi in materia, il che è piuttosto confuso.

In uno stato il CBD può essere completamente legale, mentre è illegale in un altro. Alcuni Stati Uniti hanno persino leggi diverse se il CBD deriva dall'olio di canapa o dalla marijuana medica.

Detto questo, non esiste una risposta generale a questa domanda "È legale usare il CBD?".

A livello federale e nella maggior parte degli stati, il CBD derivato dalla canapa è legale al 100%, il che è una grande notizia, poiché la maggior parte dei prodotti CBD sono derivati ​​dalla canapa. Le leggi sul CBD derivato dalla marijuana stanno diventando meno rigide, ma se il suo derivato dalla canapa o derivato dalla marijuana consiglia vivamente di fare qualche ricerca sulle leggi del CBD del tuo stato.

Ci auguriamo che la nostra Guida per principianti al CBD ti sia piaciuta e che sia stato un buon inizio per conoscere il CBD.

Fonte: medium.com